Babà con fragole e panna

di Le Blogger

Questa ricetta del babà con fragole e panna ti mostra come realizzare un dessert che ha molta storia alle spalle. A differenza di quanto si pensi, il babà non ha origini napoletane, deriva dal “babka ponczowa” un dolce polacco. La leggenda narra che un sovrano polacco con un brutto carattere scagliò il dolce contro una bottiglia di rum che rompendosi andò a bagnarlo. Una volta inzuppato di rum il sovrano lo assaggiò e lo gradì molto. In Italia nelle prime ricette dei babà si inseriva uvetta e zafferano, due ingredienti che sono andati perduti nel tempo. INGREDIENTI 400 g Mix per dolci 1/2 g di farina di guar 30 g miele acacia 30 g lievito di birra 5 g  sale fino 150 g uova intere

Seconda parte 135 g burro fresco in pomata 225 g uova intere fresche

Per il bagno 500 ml acqua 220 g zucchero 80 ml rum

Per la decorazione 250 g fragole fresche 250 ml panna fresca 60 g zucchero a velo consentito

PREPARAZIONE Disponi il mix per dolci, il lievito di birra, la gomma di guar e il miele di acacia e lavora per qualche minuto in planetaria con il braccio foglia. Sguscia le uova in una terrina, uniscile al composto uno per volta, senza interrompere la lavorazione. Successivamente unisci il burro a pomata e le uova poco per volta, l’impasto deve girare 10 minuti in totale e deve risultare liscio, ben elastico e staccarsi dalle pareti della vasca. Trasferisci il composto con una sac à poche negli stampini da babà bene imburrati, riempili fino a 3/4 , lascia lievitare in un ambiente tiepido per circa 30 minuti, trascorso il tempo di lievitazione metti in forno pre riscaldato, a 170° per circa 28 minuti. Nel frattempo prepara il bagno Versa in un pentolino tutti gli ingredienti e porta a ebollizione, lascia cuocere per 10 minuti circa, togli dal fuoco e lascia intiepidire prima d’utilizzare (deve arrivare alla temperatura di 50°C circa). Trascorso il tempo di cottura estrai i babà e mettili su una teglia rialzata e lasciali raffreddare, prima d’immergerli nel bagno. A questo punto immergi più volte nel bagno di rum, strizzali delicatamente e metteli a scolare. Monta la panna in planetaria oppure con la frusta elettrica con lo zucchero a velo, dopo circa un minuto sarà ben ferma. Lava le fragole e dividile in 4, versa la panna nella sac à poche con bocchella rigata, decora ogni babà con panna e fragole. Questa è la ricetta della Brigata NutriChef per il venerdì senza glutine, l’iniziativa 100% Gluten Free (fri)day indetta dalle blogger di Gluten Free Travel&Living 100GlutenFreeFriDay1

Ti piace questo post?

Potrebbero interessarti anche

santiago de compostela

Tapas e tappe (gluten free) del cammino di Santiago – PARTE II

Prosegue il mio tour verso Santiago: dopo la I° parte trascorsa tra le città di Astorga, Burgos, León e Logroño, ecco altre informazioni e curiosità per gli amici di Nutriblog. ll percorso è lungo ma paesaggi, cittadine, persone conosciute e indimenticabili tramonti lo rendono unico e speciale. In fondo, GLUTENFREE...

Leggi
cammino di santiago

Tapas e tappe (gluten free) del Cammino di Santiago – PARTE I

Per ritrovare se’ stessi, per mettersi alla prova, per motivi religiosi o per ammirare paesaggi straordinari: sono molte le ragioni per intraprendere questo percorso. Chi scrive non è un pellegrino ma ha visitato le città spagnole e i luoghi più significativi, incontrando persone e lodando il coraggio degli intrepidi camminatori. Ecco...

Leggi
berlino senza glutine

Berlino senza glutine

Innovazione e infrastrutture si integrano alla perfezione con storia e cultura. Creatività e design attirano i giovani da tutta Europa: benvenuti a Berlino. Un’officina d’idee, sperimentazioni e tendenze: niente a che vedere con la città austera e “fredda” che alcuni – ahimè – descrivono. Anche se non siamo ai...

Leggi

Chi scrive

Andrea Colombo

Andrea

Food Reporter

Accedi alla scheda
autore

Le Blogger

Food Blogger

Accedi alla scheda
Marina-ottaviani—nutriblog

Marina Ottaviani

Nutrizionista

Accedi alla scheda

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle nostre buone novità senza glutine.

Privacy:

La parola del momento

#Portamiconte