Come rimettersi in forma dopo le feste

di Marina Ottaviani

collageSe è vero che l’Epifania tutte le feste porta via, è anche vero che il nuovo anno ci hanno salutato regalandoci un paio di chili in più, un senso di pesantezza e gonfiore addominale e perché no, anche qualche senso di colpa per avere esagerato con i bagordi delle feste.

Dopo aver brindato a tavola all’inizio del nuovo anno, occorre prepararsi per l’arrivo della primavera.
Sì, ma come?

Se dopo le feste è avanzata della frutta secca e devi ancora smaltire i cioccolatini della calza della Befana, nascondili per una settimana: li ritirererai fuori tra qualche giorno per il break di metà mattina, in alternativa ad altri tipi di spuntini.

Non avere timore di abbondare in frutta e verdura. Sono da preferire le verdure amare che coadiuvano la depurazione del fegato, come radicchio, carciofi, cicoria e tutta la famiglia dei cavoli.

Come frutta, prediligi gli agrumi per la loro capacità di rafforzare le difese immunitarie e le mele per ripulire l’intestino.

Evita di saltare la colazione per placare i tuoi sensi di colpa da eccessi e abbuffate: consuma piuttosto yogurt, anche vegetale, per favorire la funzione intestinale e semi oleosi come fonte di fibre e grassi buoni.

A cena, sfrutta tutti i benefici delle fibre e l’energia a basso contenuto di grassi con le zuppe di cereali consentiti, verdure e legumi.

Tra i buoni propositi per il nuovo anno, inserisci una semplice e costante attività fisica quotidiana: salire le scale a piedi, scendere dai mezzi pubblici o dalla macchina una fermata prima, portare a spasso il cane e perché no, iscriversi ad una scuola di ballo con il proprio/a partner, ti farà sentire meglio sotto molteplici punti di vista, con un beneficio immediato sull’umore e sul tono dei tuoi muscoli.

 

Ti piace questo post?

Potrebbero interessarti anche

santiago de compostela

Tapas e tappe (gluten free) del cammino di Santiago – PARTE II

Prosegue il mio tour verso Santiago: dopo la I° parte trascorsa tra le città di Astorga, Burgos, León e Logroño, ecco altre informazioni e curiosità per gli amici di Nutriblog. ll percorso è lungo ma paesaggi, cittadine, persone conosciute e indimenticabili tramonti lo rendono unico e speciale. In fondo, GLUTENFREE...

Leggi
cammino di santiago

Tapas e tappe (gluten free) del Cammino di Santiago – PARTE I

Per ritrovare se’ stessi, per mettersi alla prova, per motivi religiosi o per ammirare paesaggi straordinari: sono molte le ragioni per intraprendere questo percorso. Chi scrive non è un pellegrino ma ha visitato le città spagnole e i luoghi più significativi, incontrando persone e lodando il coraggio degli intrepidi camminatori. Ecco...

Leggi
berlino senza glutine

Berlino senza glutine

Innovazione e infrastrutture si integrano alla perfezione con storia e cultura. Creatività e design attirano i giovani da tutta Europa: benvenuti a Berlino. Un’officina d’idee, sperimentazioni e tendenze: niente a che vedere con la città austera e “fredda” che alcuni – ahimè – descrivono. Anche se non siamo ai...

Leggi

Chi scrive

Andrea Colombo

Andrea

Food Reporter

Accedi alla scheda
autore

Le Blogger

Food Blogger

Accedi alla scheda
Marina-ottaviani—nutriblog

Marina Ottaviani

Nutrizionista

Accedi alla scheda

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle nostre buone novità senza glutine.

Privacy:

La parola del momento

#Portamiconte